Green Energy Service

Green Energy Service
SUSTAINING YOUR ECO FUTURE

Eventi/News

Archivio Eventi/News




Informativa Antimafia: facciamo il punto!

1. La comunicazione Antimafia 

Il GSE, ai sensi di quanto previsto dall’art. 91 del D. Lgs. 159/2011 (Codice antimafia), ha l’obbligo di acquisire, tramite la Banca dati nazionale unica per la documentazione antimafia (BDNA), la documentazione inerente l’informativa antimafia. Tale comunicazione prevede un rinnovo della documentazione già inviata negli anni passati.

2. Chi è interessato?

Sono interessati tutti i proprietari di impianti fotovoltaici che ricevono incentivi per un importo superiore a €150.000, calcolato per l’intera durata del periodo incentivante.
Tutti gli operatori coinvolti, che hanno già provveduto negli anni precedenti ad inviare le pratiche richieste, sono tenuti a caricare nuovamente la documentazione per intero e non solo la documentazione con eventuali modifiche o mancanze. In caso di variazioni nell’assetto societario, le modifiche vanno comunicate ed aggiornate nella rispettiva documentazione da inviare. 

 

3. Qual'è la documentazione richiesta?

Ai fini delle verifiche antimafia per il tramite della prefettura, la documentazione richiesta prevede:

  1. dichiarazione sostitutiva del certificato di iscrizione alla Camera di Commercio, dalla quale risultino i dati dei soggetti da controllare a norma dell’art. 85 del D. Lgs. 159/2011;
  2. dichiarazioni sostitutive redatte ai sensi del D.P.R. 445 del 2000, a cura dei soggetti obbligati ex art. 85 del D. Lgs. 159/2011, riferite ai loro familiari conviventi di maggiore età;
  3. l’eventuale dichiarazione di esenzione dall’obbligo della presentazione della documentazione antimafia.

Tali dichiarazioni, debitamente compilate e firmate dovranno essere corredate dei documenti di identità, in corso di validità, di ogni dichiarante.


4. A chi inviare la documentazione? Quando?

Le dichiarazioni di cui sopra e i relativi allegati, dovranno essere trasmesse esclusivamente tramite la sezione del Portale informatico GWAdenominata “Documentazione Antimafia”.
L' informativa antimafia ha una validità di 12 mesi dalla data del rilascio. Pertanto i soggetti sottoposti alla verifica antimafia devono ogni anno inviare la documentazione necessaria con le modalità appena descritte.

 

5. Cosa succede se non si invia la documentazione?

Per chi non è in regola, gli effetti delle Convenzioni e/o di ogni forma di incentivazione in essere saranno cautelativamente sospesi. 
Le Convenzioni e/o le altre forme di incentivazione saranno riattivate successivamente all’invio al GSE delle dichiarazioni di cui sopra, necessarie e propedeutiche agli accertamenti previsti dal Codice Antimafia.
Inoltre, nel caso di cambiamenti nell'assetto societariola documentazione dovrà essere trasmessa entro 30 gg. dalle variazioni societarie. La violazione dell’obbligo di comunicazione delle variazioni societarie è punita con la sanzione amministrativa pecuniaria da 20.000 euro a 60.000 euro.

Contrattualizzata la ricostruzione della serra fotovoltaica di Atri.

Approvato il progetto preliminare, sarà Green Energy Service a ricostruire la serra fotovoltaica dell’Azienda agricola Fontestracca, crollata in seguito alla forte nevicata dello scorso inverno in Abruzzo. La nuova progettazione prevede più di 1620 pannelli fotovoltaici per un impianto di circa 500kWp e tecniche innovative per resistere a sovraccarichi di neve e catastrofi ambientali.

Un compleanno speciale quello che oggi festeggia Green Energy Service!
L’azienda raggiunge il suo 5° compleanno, con un team sempre più affiatato e qualificato, servizi altamente evoluti e nuove importanti partnerships.
Cogliamo l'occasione per ringraziare tutti voi che credete nel nostro progetto e ci aiutate a crescere!
La sfida di Green Energy Service vinta nel Regno Unito
Siamo felici di condividere con voi il raggiungimento di un altro importante traguardo, questa volta nel Regno Unito dove abbiamo completato con successo 15 MW di nuove installazioni fotovoltaiche, nelle tassative tempistiche di allaccio, il 31 marzo scorso. Lavorando a pieno regime, con qualsiasi condizione meteorologica, tutti i sabati e le domeniche, abbiamo allacciato i tre impianti (Green Lane, High Point e North Tenement) in 45 giorni esatti.
I nostri partner londinesi, hanno commentato il nostro lavoro dicendo: “Siamo estremamente soddisfatti della professionalità messa in campo, della determinazione a raggiungere obiettivi ambiziosi e della puntualità delle nostre comunicazioni, fattori determinanti per la chiusura dei lavori nei tempi pattuiti".
Noi di Green Energy Service non vediamo l'ora di incrementare ulteriormente il nostro operato per affrontare altre sfide del dinamico mercato energetico britannico e non solo.